lunedì, maggio 27, 2013

HO A CHE FARE CON UN NARCISISTA, BUGIARDO PATOLOGICO

Candy Età:   47
Ciao a tutti,
sono una donna di 47 anni che, purtroppo, ha conosciuto un bugiardo patologico narcisista di 64, benestante, non bello ma molto carismatico.
La mia relazione continua imperterrita da 4 anni malgrado più volte l'abbia
sorpreso con altre donne e sia venuta a conoscenza che le altre erano trattate
esattamente come me o forse meglio.
Due giorni fa ho deciso di mettere la parola fine a questa storia dopo
l'ennesima scoperta ma già oggi sto male da morire, continuo a pensarlo, passo da casa sua per vedere se vedo la sua macchina parcheggiata,vorrei che
telefonasse per poter riprendere la mia dignità che ho sotterrato più di una
volta. Oggi vorrei che mi chiamasse o mi mandasse un messaggio per fargli
vedere che d'ora innanzi io non ci sarò più per lui anche se so che soffrirò
tanto. Scrivo questo perchè tante volte sono stata umiliata e malgrado tutto
sono sempre tornata con lui perchè mi lasciavo convincere che sarebbe cambiato ma così non è mai stato; pensavo di poterlo cambiare, che il mio amore fosse diverso da quello che le altre potevano dargli e che con il tempo se ne sarebbe accorto.
Ho subito situazioni deplorevoli alle quali ripenso per trovare la forza di
uscirne ma malgrado tutto mi manca, è come se fosse una droga.
Dopo ogni bugia, puntualmente scoperta perchè ormai sono diventata un
detective, non gli rispondo per una-due settimane ma lui, imperterrito, mi
tormenta con telefonate, messaggi o fa telefonare da amici che lo aiutano nel
suo scopo per riconquistarmi; alla fine cedo e acconsento nel vederlo, lì è la
mia fine perchè lui ha un potere di persuasione che mi confonde, arriva con
regali importanti e quindi penso che se mi fa un regalo del genere è perchè io
sono più importante delle altre, che gli manco veramente, che mi vuole bene ma, purtroppo così non è. Quando lui ha la consapevolezza di avermi riconquistato, dopo poche settimane ritorna quello di prima e contatta altre donne e programma uscite serali o weekend.
Anche dinanzi all'evidenza nega tutto, dice che sono le altre che lo
tempestano di telefonate e che lui non riesce a dire no perchè non vuole far
loro del male.
Quante volte sono tornata indietro, troppe, ma questa volta devo farcela se non voglio che mi porti alla pazzia. Vorrei poter recuperare la mia dignità e
fargli vedere che questa volta troverà solo e soltanto il silenzio ma ho paura
di non farcela perchè il passato mi ha dato modo di credere che io sia troppo
fragile.
Malgrado io abbia un lavoro di responsabilità e abbia una buona condizione
economica, mi sento oggi una nullità, una donna sull'orlo di una depressione.
Vorrei tanto che qualcuno potesse darmi un consiglio per uscire da questa
situazione, magari qualcuno che ha vissuto una storia simile ed è riuscito a
liberarsi.

Aiutatemi

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Senti, ti sono vicinissima.Capisco TUTTO.
Anche io sono da 4 anni innamorata di un uomo italiano, (io sono di Barcellona) che si è comportato male con me, scusa la mia sincerità ma il tuo caso è molto più estremo. Ormai sto già andando a una psicóloga e SO che tu devi fare lo stesso. Solamente una psicóloga ti potrà aiutare. L'importante è che ci vai.
Non sei da sola, cerca amiche famiglia, per non sentirti sola, ma non per cercare consigli, solo la psicologa ti aiuterà. Senti a me, cerca subito aiuto, OGGI. Controllerò i commenti qua nel caso mi vuoi fare qualche domanda. Sarò qua per aiutarti. Forza! tvb

Anonimo ha detto...

Cara Candy, hai già fatto un primo passo scrivendo le cose così chiare come sono. Adesso devi andare avanti con questa mentalità. Tu sei una signora, stai andando verso i cinquanta.. Che fai con uno che è pazzo perverso e che è egoista al livello del delirio? Mandalo a fan***o. Fatti forte. Non hai bisogno di lui. Sai che devi lasciarlo ma non ce la fai perchè credi che prima li devi far capire che ha sbagliato. Credi che se ne deve rendere conto lui di quello che ha fatto. E pensi così perchè la sua opinione, quello che lui pensa, di te di lui stesso, è troppo importante per te. E questo è così perchè pensi che la tua opinione per se da sola non vale. Fregatene. Da ora in poi, Tu non hai bisogno di lui. Tu non hai bisogno di convincere lui ne di aprirli gli occhi su quanto è perverso il suo atteggiamento. Perchè cerchi di capirlo? Se tu trovi per strada una merda cerchi di capirla? Vai avanti. Uno psicologo ti accompagnerà e ti aprirà tante possibilità che adesso non vedi, sei intrappolata. Non mollare te stessa.

Anonimo ha detto...

Lascialo o ti farà a pezzi, senza alcun rimorso e responsabilità...

Donatella Avallone ha detto...

Mi sembra che il problema sia nel momento in cui cerca di riconquistarti quindi quello va pianificato, ad esempio , disattivando il cell per le telefonate che partono dal suo numero, non aprendogli la porta, respingendo i regali al mittente, prepararsi anche a minacciarlo di denuncia per stalking, e nel contempo cercare un aiuto psicologico.

Anonimo ha detto...

VIVO IL TUO STESSO MOMENTO....DOPO TANTI UOMINI SBAGLIATI...CHE CON FATICA SON RIUSCITA A USCIRNE FUORI,A STO GIRO CI STO DENTRO....NON CAPISCO SE UN BUGUARDO PATENTATO....MA MI FA VEDERE ANCHE DOVE LA LUNA NON SPLENDE....E IO NON RIESCO A FARE A MENO DI LUI NEMMENO SE ESCE A PRENDERE LE SIGARETTE, O TROPPO PAURA DEL ABBANDONO.....COSA DEVO FARE?

Anonimo ha detto...

C'è un limite a tutto… E credo che il tuo tu lo abbia superato da tempo…
Anch'io ho avuto una storia, parallela al mio matrimonio, con un narcisista e bugiardo, mai scoperto con altre ma quando lo immaginavo sapevo che mi sarebbe bastato almeno che io fossi la più importante. Le ultime quattro estati lontani sono state tremende, io sempre da sola a rodermi sul perchè non si faceva vivo. Quest'estate prima di partire sono andata dalla mia terapeuta, nn ci andavo da un po' perché non sto lavorando, lei mi ha detto solo una cosa: "Vivi la tua vita! Sorridi se no nessuno potrà sorriderti di rimando. Godi il tuo tempo nel tempo che hai per non rimpiangere domani ciò che hai perso. Meglio di lui ne trovi quanti ne vuoi." Bene, ho fatto così, ho passato la più incredibile estate degli ultimi anni, mi sono divertita, sono stata benissimo con mio marito, ho fatto tante nuove amicizie. Anche tu, so che è dura e capisco ciò che provi ma hai una sola vita da spendere… sei sicura che vuoi spenderla così? Qual'è il tuo fine? Scopo del gioco?

Anonimo ha detto...

Ciao, non posso dirti di aver vissuto la stessa storia, ma la propensione al tira e molla e a farmi agganciare da uomini disturbati che vogliono riconquistarmi quando fuggo e appena riconquistata la postazione si ricomincia. Non subisco tradimenti, ma trascuratezza negazione delle aspettative normali in un rapporto strafottenza...ma questi giochi si fanno in due, se riesci a lasciarlo veramente dentro di te non ci sarà telefonata che tenga.
Non serve fuggire..ti fai inseguire da lui...è un gioco. Prova a guardarti dentro e chiediti perchè ami uno così.
ci sto provando ogni tanto ci ricasco,ma ogni scivolone è sempre più breve, le ferite fanno meno male e nel frattempo ho ricucito o rinnovato amicizie interessi....prova
un abbraccio

Anonimo ha detto...

ciao cara amica..pure io ho concluso una storia di un anno..da qualche mese..mi sento di scriverti ..perchè so perfettamente come ci si sente..quando nonostante capisci che l uomo che hai vicino non ti merita e ti fa stare male..tu non hai la forza di dire basta!!sono stata male e ci sto ancora male..nonostante so già con certezza che il mio ex si vede con un atra ragazza...però la cosa che mi fa andare avanti e mi fa stare di giorno in giorno meglio..è che più passano i giorni senza sentirlo..e più capisco di come sto bene senza di lui...questo è il vero segreto..avvertire e ascoltare le proprie sensazioni..fidati che dopo un pò..se riesci a staccare il cellulare etc..starai meglio..e stesso tu cercherai di stargli lontano...ti dico questo anche perchè sto facendo da qualche mese un percordo terapeutico ..che mi sta facendo capire che la cosa più importante per donne come noi che "amano troppo"..è capire le nostre esigenze e saperle ascoltare..in bocca a lupo!!

Anonimo ha detto...

ciao cara, non ho provato la tua esperienza ma ne ho già sentito parlare... il mio consiglio è che forse è arrivato il momento di pensare a te, di concentrare tutte le tue forze su di te sul tuo bene e il tuo amore vedrai che con il tempo questo periodo nero e pesante farà solo parte del tuo passato

pensa a te un abbraccio Giudy

Anonimo ha detto...

Ciao Candy
abbiamo quasi la stessa età, sono una donna anch'io, e due anni fa ho avuto a che fare con un bugiardo patologico...Me ne sono liberata appena ho capito,ma non prima di aver sofferto maledettamente per come mi aveva fatta sentire, una stupida con le fette di salame sugli occhi, per la sua ''perdita'' ho sofferto all'inizio, poi man mano è stato piu' semplice...e in un certo senso gliel'ho fatta pagare, ma sarebbe lunga da raccontare, e qui mi sembra che l'aiuto non serve a me ma a te. Lascialo e non ti far piu' fregare, tu vali molto di piu' di quello che pensi, e stando con uno come questo ''signore'' annullerai la tua vita e la tua dignità...Dopo due anni , io ancora risento di quello che mi ha fatto quel tipo, non riesco piu' a fidarmi di un uomo, e divento paranoica e sospettosa. Lascialo, sopporta la prima fase della sofferenza acuta,la seconda sarà meno faticosa, e la terza ancora meno, e cosi via...Ce la farai, se lo vuoi! Un caro saluto a te

Anonimo ha detto...

il comportamento delle donne è davvero curioso: si innamorano di gente che le tratta male e non guardano quelli che le amano davvero. desiderio di redenzione? masochismo inconscio?

Anonimo ha detto...

Ciao! Anche io sono nella tua stessa situazione ! Da quattro anni sto con uno che sta contemporaneamente con un'altra , solo in città diverse ! Io l ho lasciato più volte , l'altra se lo riprende sempre ! Chi è più stupida fra noi due ? Qui è una questione di soldi , di comodità, lei ne ha e io no, io sono la spensieratezza , ma ora mi sono stufata ! Spero di riuscire a mandarlo a quel paese definitivamente, anche se è proprio ciò che aspetta l 'altra , che sa della mia esistenza, però se lei sopporta , tace e lo vale così, che se lo tenga ! Io credo di meritare di meglio ! Ho vissuto più volte con lui questa situazione di astinenza , ed è stata ogni volta una sofferenza inaudita, ma ora mi sono accorta che soffro meno , quindi ho realizzato che non fa per me . Mi aggrappano a ciò che dice ,che sono la donna della sua vita ecc. Ma il fatto è che mi lascia per stare con un'altra che dice di non amare ! Basta quando stiamo amando troppo non stiamo amando noi stesse !