domenica, gennaio 03, 2010

MIA MOGLIE MI HA DETTO CHE NON MI AMA PIU'

Andrea Età: 34 Buongiorno sono un ragazzo di 34 ho un lavoro sicurocome operaio sposato da 7 anni e stato fidanzato da 7 anni con mia moglie di33 anni anchessa ha un lavoro sicuro da impiegata ,insieme abbiamo voluto unfiglio che ora ha 4 anni un maschio ,abitiamo in una casa dataci a disposizione dai miei genitori, essa è attacata a casa dei miei genitori,perche’ non avevamo allora disponibilità economiche per acquitare una casa e neppure oggi abbiamo denari a sufficienza per comprarne una e non ci è mai piaciuto fare debiti .vado al problema,
Quindici giorni fa mia moglie mi ha detto che non mi ama piu , si sente vuota svuotata , “uso una sua frase il nostro rapporto è come una pannocchia che giorno per giorno ha perso i suoi chicchi e che ora non ne ha piu’ne è rimasta solo il torsolo e che i chicchi non si possono piu’attacare” molto chiara nel concreto. Devo dire che quando me lo ha detto mi si è gelato il sangue ,perche forse nonme lo sarei aspettato anche se ora riflettendoci parlandone con lei era datempo che non funzionava ed io incosciamente non ci ho dato peso ,perche leifin dalla nascita del piccolo ha sempre orgogliosamente accudire il piccolodandogli tutta se stessa senza risparmiarsi visto che per me rimaneva quasiniente ,forse la cosa mi ha pesato un po’ e gle lo ho fatto notare ,ma vedevoanche che lei era cosi contenta che ha me comunque stava bene e che comunque lamamma per il proprio figlio è tutto,ma questa mancanza si rifletteva poi neimiei mododi di fare un po irascibile un po “cattivo” un po cosi , non so se misono spiegato.Poi sono accadute cose o situazioni con i miei genitori che a me non pesavanoma a lei mi ha detto poi le sono pesate molto e che l’anno fatta stare male,ma male male , e che metabolizzava ma non dimenticava e cercava di andareavanti per il bene della famiglia ma notai una certa irrascibilita su di me laquale non me la spiegavo e non la capivo, ma poi me ne ha parlato, ero in unasituazione in mezzo a due problemi , lei che non stava bene e l’altra con imiei genitori non volevo discutere con loro forse in debito per averci messo adisposizione la casa, cercavo di mediare da una parte e dall’ altra.Ha avuto giorni di crisi forse da lei mascherati o non visti da me mi dicevache lei non era una brava mamma e io le dicevo non era vero e a me dispiacevamoltissimo ,per sentirsi un po meglio si confidava con le sue amiche usciva aballare a divertirsi e vedevo che lei stava meglio e ha me la cosa nondispiaceva ma pensavo che qualcuno potesse portarmela via , ma lei miraccontava tutto e questo mi confortava ed io non le ho mai vietato nienteperche so che è una persona di cui ci si puo’ fidare e non mi ha mai dato aditodi pensare il contrario.Io invece non uscivo perche mi sento timido forse non so fare a relazionarmicon l’altro sesso e forse perche’ non mi sento bello esteriormente forse hopaura del rifiuto, quindi stavo bene a casa mia con mia moglie e il piccoloavevo tutto ,un tetto una persona che mi acudiva ,sesso ogni tanto ,tv,divano,un auto un figlio,una persona accanto , giornate di ferie daconcordare, stavo bene, benee??Forse a me stava bene cosi o ero comodo cosi ,ma lei forse le mancava qualcosa.Quando capitava che qualche mio amico ormai diventati pochi anzi uno me lochiedese allora accettavo volentieri, mangiate tra amici addiii al celibato maniente di piu uscite neutre e sempre nel cuore la mia famiglia la sicurezza diqualcosa gia raggiunto, ma volte ho avuto pensieri sessuali primordiali ma poila ragione ha sempre avuto un ruolo primario e fondamentale di fedeltaconiugale nel rispetto di lei ma sfogati con masturbazioni. Visto che il sessoa lei non interessava piu di tanto, sesso monotono mai una trasgressioe ,capitata per altro circa tre mesi dopo esserci messi in sieme (io sono statoper lei il primo e lei la prima nella sfera sessuale e cio ci riempiva diorgoglio). Forse non so se mi sono spiegato, comunque abbiamo esaminato forse a fondo ilnostro rapporto e siamo arrivati alla conclusione che l'amore fra noi si è definitivamente spento ma è rimasto forse un bene reciproco un bene come se nepossono avere due fratelli , ma L' AMORE forse quello NO" ( siamo sempre stati leali fra di noi e non ci siamo mai traditi , io ho avuto le mie colpe e lei ha le sue , la famiglia Rimane davanti a dio una sola e che lei ci a semprecheduto e tenuto tantissimo ma non riesce a stare accanto a me solo perche“deve starci” ) , sempre insieme abbiamo deciso per ora per il bene delpiccolo perche consideriamo che questa e la sua casa il suo punto fondamentalela sua sicurezza qui è nato qui a tutto, di rimanere sotto lo stesso tetto e ame non dispiaceva e che non l’avrei certo mandata via per non fargli pesare lanostra situazione di coppia , ma con la differenza tangibile per noi dicoricarsi alla notte in due letti diversi per coerenza di sentimenti nei nostriconfronti insomma di fare i separati in casa e di non far sapere nulla al difuori di casa “forse per ora” per non dar dispiaceri ai rispettivi genitori edamici, poi ci siamo detto che se capitasse di fare incontri con altre persone cioe di fare i "ragazzi” di non portare nessuno li , ma di tenerlo al di fuoridelle quattro mura".che situazione strana e spiacevole tutta questa situazione ne sono veramente rattristito e non so e ho piu certezze ho un figlio dacrescere insieme alla donna per la quale ho investito molti anni della mia vita.A me piacerebbe molto che lei fosse la mia migliore amica perche la ritengo unapersona intelligente e per niente superficiale mi dispiacerebbe perderla sottoquesto punto di vista.Sempre di comune accordo per ora lasciare tutto quello che a gravitato attornoalla nostra famiglia inalterato , conto in banca in comune, faccende domestiche,rutin quotidiana inalterata uscite con il piccolo , cene con amici ecc. tuttoquesto sta succedendo prorio in questi giorni ,chissa se stiamo percorrendo lastrada giusta.Io In casa quando c'è lei mi sento "tranquillo" , ma al momento del distaccodella notte mi sento "solo" il letto mi sembra enorme ed io piccolo,e a volte mi sveglio con la consapevolezza di essere li da solo e lei di sopra da sola, penso che anche lei non se la stia passando affatto ho notato che con il piccolo è forse meno tollerante e le da fastidio un po tutto non ha piu quelrapporto quella comprensione quella pazienza che conoscevo in lei e questo midispiace molto forse non sa nemmeno lei come fare a venirne fuori e mi dispiacetantissimo, al lavoro non combino gran chè non mi va di fare, cerco in iternetdi documentarmi e provare a cogliere qualche rimedio e sentirlo mio ma non netrovo , dovrei reagire forse , dovrei uscire, ma dopo anni è fatica non lasento piu come una volta, (sono sempre stato timido nell' approccio, ma ledonne o ragazze non mi spaventano, mi piace incrociarle guardarle certamente non le evito) ma poi con chi ? I miei pochi amici anno anche loro una famigliae non mi va di dargli il mio peso , al momento sicuramente non mi va dicoinvolgermi emotivamente, non so ma forse mi farebbe piacere o forse no non loso nemmeno io quello che voglio e quello che mi farebbe stare meglio, forseparlare con gente nuova ma io sono timido, o forse parlare con gente checonosco cosi evito la timidezza , ma chi lo sa.Forse mi farebbe piacere in questo momento una situazione tipo conoscere qualcuno ma come se sono timido e scusate la parola "scoparmela" subito magari 2, 3, 4 ,volte e basta, forse non so forse me ne pentirei poi di usare con una persona per tale scopo per farla stare male per sentirmi di averla usata solo per il mio scopo di un attimo di “felicita’”Mi manca qualcosa la mia serenita interiore il mio equilibrio , sono una persona che a bisogno di certezze per vivere bene ha le sue abitudini come sipuo’ cambiare o reagire a questa situazione,quando vedo mio figlio mi viene dastringerlo forte a me come a cercare un affetto una sicurezza un sollievo alla mia anima, mi fa stare meglio,non voglio perdere il suo affetto, sono anche una persona istintiva a volte, ora mi capita di non esserlo mi sento riflessivo e pacato piu’ ponderante pensieroso con una grande tristezza nel cuore , forse mi manca il passato questo mi manca??Non so non vedo sicurezze ne tantomeno certezze per il mio futuro sono un po giu' e non so esattamente come reagire mi sento in una dimensione nuova .Le chiedo gentilmente se lei puo in qualchè modo aiutarmi o darmi qualcheconsiglio ,la ringrazio molto lo stesso e mi scuso se ho scritto in modo scorretto o male .GRAZIE MILLE

1 commento:

Anonimo ha detto...

[url=http://www.nbajerseys-australia.net]cheap nba jerseys[/url]
[url=http://www.giubbotti-moncleroutlet.com]outlet moncler[/url]
[url=http://www.giubbotti-moncleroutlet.com/moncler-jackets-kids-c-18.html]moncler kids outlet[/url]
[url=http://www.chanel-newzealand.com]chanel nz[/url]
[url=http://www.supra-shoesnz.net]supra shoes[/url]
[url=http://www.giubbotti-moncleroutlet.com]outlet moncler[/url]
[url=http://www.nbajerseys-australia.net]http://www.nbajerseys-australia.net[/url]
[url=http://www.giubbotti-moncleroutlet.com]outlet moncler[/url]
[url=http://www.chanel-newzealand.com]chanel nz[/url]