martedì, aprile 21, 2009

FINE DI UN AMORE A CAUSA DI ALTRI

canna al vento Età: 42 Ciao a tutti. Ho letto con attenzione il sito e le testimonianze. Riguardo alla fine di un amore si parte sempre dal presupposto che ciò sia di peso dalla scelta o dallo scemare del sentimento di uno dei due o di entrambi. Quando la fine dell'amore dipende invece da fatti esterni o dall'intervento di terzi ed il sentimento è ancora intatto per entrambi, come si fa a gestire e superare il conseguente "lutto"? Io e il mio lui, entrambi già legati, ci siamo innamorati perdutamente ma, purtroppo, per varie e serie circostanze, non abbiamo potuto fare scelte di vita che ci consentissero di iniziare un nuovo percorso insieme. Scoperti dalla figlia di lui, dopo insulti, ricatti e minacce, per il bene di chi ci è accanto, pur lacerati, siamo stati costretti a lasciarci, dopo aver fatto di tutto per rimanere vicini almeno clandestinamente. Abbiamo optato per il distacco totale ma dopo due mesi è come se il tempo fosse trascorso invano, entrambi siamo più a pezzi che mai (abbiamo un'amica comune molto preoccupata che mi informa). Quando ci si lascia amandosi ancora intensamente, in pieno sentimento e senza colpe o rancori dialcuno, come si può "guarire" ed elaborare il lutto? Quando il rapporto ancora ricco di amore e di passione deve finire per cause esterne come si fa a dimenticare? Aspetto vostre opinioni e suggerimenti. Un affettuoso saluto atutti e grazie per l'aiuto

1 commento:

Elena ha detto...

io credo che non ci sia ostacolo che un amore puo superare