lunedì, ottobre 05, 2009

FA' MALE ESSERE ANNULLATI

vita Età: 41 Sono legata da 2 anni ad un uomo sposato che amo alla follia.
Nel momento piu' brutto della mia vita, ossia l'imminente morte di mio padre (padre che ho amato enormemente),mi sono trovata, a causa di un banale screzio,lasciata e mai piu' cercata, dall'uomo che ha sempre detto di amarmi.
La malattia di mio padre e' stata improvvisa, lacerante , devastante e ha trovato me e la mia famiglia attoniti ed inorriditi di fronte ad un mostro che stava uccidendo il migliore di noi: PAPA'!!!!!! Ho assistito alla sua morte ,atroce ancora da ricordare. Dopo 5 mesi (a partire dallo screzio,passando dalla morte di mio padre ed ulteriori 3 mesi) ho avuto bisogno di cercarlo nuovamente, perche',nella totalita' del tempo trascorso, non c'e' mai stato un solo momento in cui, a dispetto della tanta sofferenza vissuta, io non ne abbia sentito costantemente la mancanza e/o il bisogno,nonostante il suo abbandono. Dopo 5 mesi mi sono riproposta ed abbiamo ricominciato il ns rapporto per altri 5 mesi, che ho pensato fossero i migliori vissuti finora, perche' stavolta consapevoli di come era stato il ns tempo l'uno senza l'altra, di quanto male ci fossimo regalati per stupidita',orgoglio,paura, etc. Qualche giorno fa' ho deciso, sperando che i tempi fossero maturi,di raccontargli che nei mesi di BUIO, dopo piu di tre mesi che non avevo piu' sue notizie, mi ero ritrovata dentro una specie di storia con un mio ex, sperando che qualsiasi cosa mi sollevasse da un dolore cocente, da una senasazione totale di perdita. Mi sono sentita per 5 mesi come pezzo di carne inanimato che ha tentato non so' nemmeno cosa per rianimarsi. Questa specie di storia,durata circa un mese (piu' il tempo in cui non ci siamo visti che quello vissuto,) ha finito col rendermi sempre piu' chiaro quanto mi mancase il mio lui.Non riuscivo a vivere e a farmi vivere da nessuno se non attraverso i modi a noi due noti.IL MIO LUI adesso mi ha lasciata perche' non sono stata leale 5 mesi fa ,quando abbiamo ripreso a vederci. L'accusa e' che dovevo dargli la possibilita' di scegliere se stare con me nonostante la mia breve storia. Chi ha tradito chi? e chi ama veramente chi. Prova schifo per avermi toccata in questi mesi . Ho provato a ricordargli che il suo abbandono per me è equivalso ad un tradimento ma l'amore che provo supera qualsiasi dolore, potendo io accettare il fatto che non ha saputo fare la cosa giusta per mio padre, che si puo' sbagliare anche gravemente ma e' bellissimo se hai la possibilita' di essere riaccolto e rimediare cosi' al danno arrecato.A me questo trattamento,adesso,non e' stato riservato. Trovo tutto iniquo .
Famale tradire ed essere traditi, fa' molto piu' male essere annullati. Non vuole considerare l'eventualita' di riconsiderare tutto col tempo e non a caldo. Ho tentato di stargli vicino, stando peggio di lui . Non ho mai visto tanta cattiveria e mi sono vista seppellire

2 commenti:

bis(bet)ica ha detto...

chiedo scusa per il tono di questo mio commento che vuol essere (spero) occasione di riflessione e non certo polemica, anche perchè in qualche modo me ne sento coinvolta.
di che amore stiamo parlando? dove vive l'uomo che affermi di amare? che te ne fai di un amore che io ho chiamato (per me) "con contratto part-time ed a tempo determinato"?
alibi... gli hai creato un alibi per andarsene.
il suo tradimento non è stato quello di lasciarti in un momento così doloroso della tua vita ma quello di averti voluto scegliere. dobbiamo smetterla noi donne di credere alle fregnacce che il maschio racconta perchè sappiamo bene che son fregnacce di cui han bisogno loro per primi.
Il nostro bisogno d'amore non deve essere tale da farci dimenticare chi siamo e cosa meritiamo.
o no? :-)

okkiblu ha detto...

amen