domenica, maggio 04, 2008

PERCHE' E' SPARITO ?

luce Età: 44 Sposata da molto con un uomo che credevo di conoscere e amare,con lui ho avuto una figlia che amo moltissimo, per lei ho deciso di restare,cercando di essere madre per entrambi. Ho dovuto fare un lungo e doloroso lavoro dentro me stessa per non andarmene, per acettare il fatto che mio marito per me e' mio fratello. Ho un concetto dell'amore assoluto, costruito in anni di consapevolezza eperdono di me stessa , questo mi ha alleviato i sensi di colpa quando,un anno emezzo fa'mi sono innamorata di un uomo piu' giovane di me di 10 anni.Lui splendido sotto tutti gli aspetti, bello ,giovane e di classe, io altrettanto ,solo meno giovane. Inizialmente quasi lo rifiutavo, ho sempre ritenuto che l'eta' anagrafica a volte conta nelle esperienze di vita, quindi nella capacita' di comprendere e risolvere i problemi.Mi sono lasciata trascinare da questa storia perche' per una donna non piu' giovane e' una lusinga farsi coteggiare da un ragazzo.Lui innamoratissimo di me,fidanzato non convinto,...abbiamo vissuto una bellissima storia clandestina,nel pieno rispetto dei nostri partner.Mi sono sentita trascinare dalla sua passione che cercavo di frenare,perche\'inquesta storia ero io ad avere piu\' testa,gli ho sempre detto che se eradestino che la storia continuasse doveva essere una decisione al dila\' ditutto,perche\' tale decisione avrebbe compromesso le nostre vite persempre.Lui sempre piu\' innamorato e io pure.Eravamo una coppia stupenda,catturavamo gli sguardi di tutti,lui eragelosissimo,mi accusava perche' era convinto che fossi io a cercare gli occhidegli uomini,mi faceva spesso delle scenate.Io e lui eravamo magnetici,ci guardavamo intensamente,senza parlare,non cen'era bisogno,comunicavamo ugualmente.Diceva che io ero la cosa piu' bella che gli fosse capitata,ero la donna dei suoi sogni,era pazzo di me poi....Poi la favola ha cambiato direzione da un giorno all'altro.Nel giro di pochissimo glissava tutti i nostri appuntamenti dicendo che illavoro lo stressava,e lo stressava anche la fidanzata che chiedeva la resa dei conti,e cioe' quando la sposava.Non ci siamo visti per qualche settimana ma ci sentivamo alla sera per ore altelefono,lui mi raccontava dei suoi problemi e io lo ascoltavo rassicurandolo,a volte con comprensione altre chiedendo un po' di tempo anche per noi due.Poi 15 giorni fa' mi ha detto che ha lasciato la sua fidanzata e che ora voleva restare un po' solo per decidere cosa fare della sua vita.E' sparito.................e io sto' impazzendo perche' non riesco a comprendere,non capisco perche' e' sparito da me.Sto vivendo una specie di lutto,mi sento svuotata al punto che a volte prenderei l'auto e andrei via senza meta.Vorrei chiedere Dottore,una spiegazione a questo comportamento perche' davvero sto' molto male.La ringrazio anticipatamente.

2 commenti:

estrella ha detto...

Mio Dio sembra la mia storia. Sto vivendo anche io questo turbine di emozioni.Ho la tua stessa età e lui ha 11 anni meno di mè.Anche io sono sposata e ho tre figli. Anche la descrizione fisica ci appartiene: siamo bellissimi insieme, siamo molto innamorati ma adesso io sono disperata. Vorrei lasciare mio marito perchè ho capito che amo lui da morire ma mio marito non vuole perdermi. Non sò più che fare. Ho provato ad allontanare il mio giovane amore ma soffro troppo e non riesco a staccarmi da lui. Per me è unico.Speciale, nessuno è come lui.Ora sto facendo soffrire mio marito e anche lui perchè ho cercato di lasciarlo dicendogli cattiverie e dicendogli che il nostro amore è impossibile.Mi sento molto triste adesso ho paura di averlo scoraggiato e sento che si stà allontanando da me. Non posso vivere senza lui.Forse resterò sola senza nessuno dei due.

Anonimo ha detto...

cara estrella
so' cosa stai provando,devi fare una scelta,io l'ho fatta per mia figlia...e ne ho una sola ,tu ne hai tre,io vedo lo sguardo che hanno i figli di genitori separati,per loro noi siamo asessuati ,non siamo un uomo e una donna che hanno delle passioni,noi siamo il loro unico punto di riferimento.
Mia figlia mi odierebbe per tutta la vita se avessi scelto l'amore,e se fossi andata a vivere con un uomo molto piu' giovane.
Probabilmente anche lui avrebbe voluto stare con me come una vera coppia e non come amanti,per questo,penso,abbia preferito sparire e lasciarmi.
Pensaci bene prima di fare una scelta cosi' importante,so' cosa vuol dire restare accanto ad un uomo che non ami ma i figli non possono pagare loro il prezzo della tua scelta d'amore.
E non dimenticare che il tuo amato ha 11 anni meno di te.....
quando gli passa la passione cosa resta......