giovedì, novembre 22, 2012

GLI UOMINI NON SAREBBERO DISPOSTI A LASCIARE LA FAMIGLIA ?


robert42 Età:   42
salve atutti. ho letto spesso sul forum che gli uomini
nn sarebbero disposti a lasciare la famiglia. beh io mi accingevo a farlo. la
mia relazioen e durata un anno e mezzo, una syoria con una persona conosciuta nello stesso ambito lavorativo. venivo da una delusione d'amore con mia koglie sgamata che flirtava con uno su un social forum. ebbene ci cnoonosciamo e iniziamo una storia condita di emozioni, passioni e abbracci. lei sin dall'inizio mi aveva chiesto di lasciare la famiglia dicenco che per me c'era un progetto di vita. ho sempre cercato di riflettere e soprattutto e in
particolare nel monbeto in cui si hanno dei figli. ritenenevo quindi che l
asoluzioni miglio fosse quella di attendere e fare in modo che i ragazzi
potessero crescere chioedendole di starmivicino. sono stato sempre leale ed
onesto sia nel dirle le cose che nel farle. le ho fatto tanti regali e emi ha
sempre detto con me era felice sino a quest\'estate. mi aveva sempre chiesto il diritto di farsi una famiglia e io le ho sempre detto che avrei voluto ma che
mi avrebbe dovuto dare de tempo perche 1 dei miei figlie eran ancora troppo
piccolo. a settembre ritorna dall\'estate e mi dice che ha iniziato una
relazione con uomo di 50 anni seprato con due figli grandi. per me e stata una
docci afredda. mi e crollato il mondo addosso. non ha inteso piu risposndere
alle mie telefonate e agli sms che gli inviavo. pochi giorni prima metà agosto
mi scriveva e diceva che non vedeva l\'ora di vedermi. le chiedo un chiarimneto e ci incontriamo e piangendo mi chiede perche  non ho lasciato mia moglie e i miei figli e che era 1 anno e mezzo che mi veniva dietro. ho continuato a dirle che avrei atteso ancora un altro po nn me la sentivo di lasciare i miei figli ed in poarticolare il piu piccolo. ad ottobre ci incontriamo per caso, ci abbracciamo e ci stringiamo forti e le dico che sarei stao disponibile a rivedere la mia posozione assecondandole sue richieste di avere un uomo tutto per lei a natale e nelel feste comandate e come quando voleva. la risposta e\' stata che lei era serena e che quindi la mia risposta meritava una riflessione.ho voluto solo descrivervi la mia situazione. non sono in grado di dirvi quale sarà il mio futuro ma da domani mi allontanero' da lei. cambiero
orari e bar di ritrovo in uno al posto moto che condividevamo. ogno giorno che
la incontro e per me un calcio in bocca. sono stanco di soffrire e  le parole
che miriconosceva prima, quali mia dolcezza ed essere una persona fantastica
sono solamnete parole vuote. mi definiva una meraviglia.bene mi eclissero'
lasciando alle spalle il ricordo di quello che c'e stato e tornando dai miai
figli che meritando di avermi con loro. un cordiale saluto

3 commenti:

Edda Mar ha detto...

Non so Robert, leggendo la tua testimonianza mi ha fatto riflettere. Io credo che il problema sia questo: gli uomini di solito fanno piu fatica a lasciare la famiglia anche se non stanno più bene. Vorrebbero sostituire con una nuova situazione, ma hanno paura di cosa possa succedere. Quando ci sono i figli, si certo 1 importante farli crescere in un ambiente sereno. Ora, questa tua amica/amante non avrebbe mai dovuto chiederti di lasciare la famiglia. Se lei in una estate ha trovato un nuovo amore, allora vuol dire che non ti voleva bene davvero.
Credo che uno dovrebbe riflettere su cosa gli fa felice: la sicurezza della famiglia o o voglia di libertà. Beh, non è facile decidere e si va avanti un pò per pigrizia, un pò per paura di rimanere da soli.
Alla fine è tutta una questione di pro e contro, tirare le somme e vedere quall'é il male minore.
Ti auguro di trovare un equilibrio

laura ha detto...

In tutta franchezza penso che difficilmente un uomo lascia moglie e figli piccoli per un'altra donna a meno che non è la moglie a farlo dopo aver scoperto una relazione axtraconiugale. La frase "i miei figli sono troppo piccoli aspetto che crescono un pò e poi me ne vado" è la solita vecchia minestra rifilata per trattenere "l'altra". Non c'è mai un momento giusto per lasciare la famiglia: oggi no perchè sono piccoli, poi perchè sono adolescenti e l'età è critica per cui bisogna seguirli...acc. Chi vuole fa e non aspetta! Per carità io non condanno la sua storia e non giudico le sue sofferenze ma certamente non riesco a dare torto alla ragazza "che aspetta", anche lei ha il diritto di vivere una vita alla luce del sole. Alla fine si sa se la storia va male l'uomo ritorna all'ovile. Mi perdoni la schiettezza auguri!

Anonimo ha detto...

Capisco che non sia per nulla facile lasciare moglie e figli ma se un rapporto non funziona credo sia giusto voltare pagina e rifarsi una vita...
L'altra ha atteso una decisione per un anno e mezzo; ad un certo punto ha iniziato a pensare che molto probabilmente non avrebbe mai potuto vivere con il suo "lui" sposato un rapporto alla luce del sole..Per tanti uomini "separarsi" è sempre...... "complicato". Come biasimarla! io ho fatto lo stesso!!
Giulia