martedì, agosto 26, 2008

UOMINI CHE AMANO TROPPO

Ciao ,sono Roberto , un uomo di 45 anni, una sensibilita' fuori dal comune, e credo di fare parte della categoria degli" uomini che amano troppo". Si perche' esistiamo , non so' se siamo in tanti , ma ci siamo.Credo propio che, come le vostre sia proprio dipendenza, il bisogno di amare, di annusare , di viziare una donna. Bisogno di amare, ancor piu' di essere amati. Ho sempre pensato, di essere nato paradossalmente in un'epoca sbagliata,ma pensandoci e cercando delle risposte ,che lenissero i dolori provocati da abbandoni , delusioni, distacchi, amputazioni dell'anima,ho capito che non e' il posto o il momento ,ma siamo solo noi, che abbiamo bisogno di distruggerci,per dimostrare a noi stessi che riusciamo a ritirarci su , ma solo quando lo decidiamo noi. Dobbiamo dare, e lo facciamo anche con il dolore , e' come se sacrifisassimo un pezzo di noi stessi , per giustificarci il fatto di aver amato. Ma la nostra e' una grande forza,bisogna solo capire come ,dove e quando adoperarla.

1 commento:

Jonathan Livingstone ha detto...

Ciao, sono uguale...
mi ci ritrovo in pieno nella tua descrizione...sto vivendo il finale d'una storia, un matrimonio che mi ha distrutto...ero, sono innamorato del mio opposto, una donna che è l'antitesi della sensibilità...non voglio annoiarti...ho messo la mia vita sentimentale sul mio blog, tanto la solitudine e l'angoscia del vuoto mi hanno vinto che non provo più vergogna di nulla...scusami...ma ho "visto" nelle tue righe lo stesso lamento sopito e disperato, talvolta folle, del mio animo ...malato...?